CENNI STORICI
Alla fine del 2° conflitto mondiale la nascente Parrocchia della SS. Trinità venne affidata alle cure del parroco Don Giulio Bovo, uomo lungimirante e intraprendente, che si trovò di fronte un quartiere dove erano ancora presenti le macerie lasciate dalla guerra e una chiesa di cui esistevano solo le strutture esterne. Si mise all’opera per “rifare” la chiesa, ma portava in cuore un sogno più grande: aprire una scuola materna ed elementare. Con il contributo mensile dei parrocchiani iniziò la costruzione dell’edificio che doveva accogliere la scuola e si mise alla ricerca delle Suore per gestirla. Il suo invito fu accolto dalle Religiose di Gesù – Maria. Il sogno di Don Giulio divenne realtà con l’apertura della Scuola dell’infanzia nel 1951 e nel 1953 con la Scuola primaria. Da allora le famiglie contarono sul sostegno competente e materno di religiose e laici convinti della validità dell’azione educativa, fondata sui valori del Vangelo. La loro opera continua anche oggi ispirandosi ad un’idea chiave che la Fondatrice, Santa Claudine Thévenet, lasciò in dono alla sua Congregazione: “Siate madri di questi fanciulli, sì, vere madri così nell’anima come nel corpo. Amateli molto e sforzatevi di far loro del bene…”